versi che vorrei aver scritto io
Lungo le sponde del fiume
la notte si sta bagnando
e sui seni di Lolita
i rami muoion d’amore.
 
I rami muoion d’amore.
Nuda canta la notte
sopra i ponti di marzo.
 
Lolita lava il suo corpo
con acqua salata e nardi.
I rami muoion d’amore.
 
La notte d’anice e argento
risplende sopra i tetti.
Argento di rivi e specchi.
Anice delle tue cosce bianche.
I rami muoion d’amore.
Federico García Lorca
poeta e drammaturgo spagnolo - n.1898 m.1936